Il BREXIT: cosa cambierà per i venditori di Amazon FBA?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

In questo video spiego cosa cambierà per i venditori Amazon FBA con il Brexit.

Quali sono i cambiamenti e le nuove regole da seguire.
Che impatto avrà per le persone che vendono con Amazon FBA?
Quali azioni dovremmo intraprendere ora per la Brexit?

A partire dal 1° gennaio 2021, ufficialmente il Regno Unito non fa più parte dell’Unione Europea in tutti i suoi aspetti. Questo ha conseguenze logistiche per i venditori Amazon FBA.

1) Cambiamenti logistici:

  • Le offerte EFN (European Fullfilment Network) non saranno più spedite tra il Regno Unito e l’Unione Europea.
  • Lo scambio di merci con il programma PAN EU non sara’ più possibile tra l’UE ed il Regno Unito, tuttavia Amazon continuerà a farlo per altri paesi in cui Amazon ha una presenza in Europa.

2) Conseguenze per i venditori Amazon FBA:

  • 2 spedizioni separate, una in UK ed una in Eu, quindi ci saranno costi di trasporto aggiuntivi.
  • Tuttavia, c’è un lato positivo: questa complessità probabilmente rallenterà i nuovi giocatori che vogliono vendere in Europa. Di conseguenza, avremo meno concorrenza per noi, soprattutto perché la maggior parte dei venditori cinesi e americani attualmente usano il Regno Unito come piattaforma logistica per vendere in tutta Europa (cosa che già non era legale, ma almeno diventerà semplicemente impossibile).